Camogli ,

Usa Paypal!

Sottoscrivi!

Chi è online

 3 visitatori online

CASA DEI MARINAI

Ammissione alla Casa dei Marinai

Vieni su FaceBook!

Visita la nostra pagina!
Assicurazioni per Naviganti

I numeri e il mare

Matematica col Prof Mortola

Condividi su Facebook!

Esami di abilitazione professionale per i Capitani di domani PDF Stampa E-mail
AddThis Social Bookmark Button

coverjoIn questi ultimi anni, in Italia, vi sono state innovazioni  nell’istruzione, negli esami e nella certificazione in campo marittimo. Infatti, con l’entrata in vigore del Decreto Ministeriale 30.11.2011, sono stati adeguati agli emendamenti della Convenzione STCW i programmi di esame per il conseguimento delle abilitazioni professionali, sia per il settore di macchina che per quello di coperta. (english below)

C’è stata l’aggiunta di elementi di navigazione moderna nel nuovo programma come ad esempio la cartografia elettronica e la girobussola a fibre ottiche. Invece è richiesto un minore studio sui metodi di navigazione quasi estinti, come il sistema iperbolico Decca e Loran. Infatti, oggigiorno, è raro trovarlo a bordo, o comunque se presente non è più in funzione. 
 Ancor più innovativo per il sistema Italiano è l’introduzione della lingua inglese. L’esame è suddiviso in due o tre prove, secondo l’abilitazione da conseguire. La prova comprende la comprensione e padronanza del linguaggio tecnico, sia in forma scritta che orale. Una prova tecnica scritta a seconda del campo coperta o macchina, e la prova finale orale che non si differenzia tanto dal precedente esame, prima dell'attuazione  D.M. 30.11.2007.
L’organizzazione dei vari esami spetta alle Direzioni Marittime presenti sul territorio nazionale. Sono due sessioni annuali, una estiva ed una invernale, per ogni Autorità Competente.
La Commissione d’esame è composta da: Presidente, (Direttore Marittimo o un Ufficiale superiore da lui delegato della Direzione Marittima ove si svolge l’esame); un Comandante/ Direttore di Macchina con almeno tre anni di navigazione negli ultimi cinque, un laureato docente di navigazione/ di ingegneria  meccanica, un docente di lingue Inglesi, un funzionario del Ministero dei Trasporti/laureato in ingegneria navale ovvero un  Ufficiale del Genio navale in Servizio; da un Segretario(Ufficiale di grado inferiore o impiegato civile del Ministero dei Trasporti).

artijo

Per quanto mi riguarda, come abilitata a Primo Ufficiale di Coperta, ringrazio tutte le Direzioni Maritime per la notevole organizzazione dimostrata e per il regolare svolgimento degli esami. Mi sono trovata a dare l’esame per l’abilitazione di Ufficiale di Navigazione nel 2008, periodo in cui ci fu l’applicazione  del D.M. 30.11.2007 e con questo i nuovi metodi introdotti.
Quest’anno ho conseguito l’abilitazione come Primo Ufficiale di Coperta presso una Direzione Marittima sul Territorio. Posso concludere, secondo la mia esperienza personale, che trovo perfezionati il sistema e l’organizzazione. Quasi tutte le prove vengono effettuate, se non in giornata, in breve tempo. Questo aiuta notevolmente noi marittimi che, già viaggiamo tutta la vita, ad organizzarci per questo evento. Sono soprattutto agevolati coloro che raggiungono le direzioni marittime più lontane.
In conclusione, l’unico rammarico che purtroppo ho, è che il superamento degli esami porta sì a ricevere l’abilitazione, ma non il titolo professionale che comunque rimane una tradizione nel nostro campo.


CLC Josefine Lauridsen / Referente Navigante (4-2012)


Professional examinations for the ShipMasters of tomorrow

During the last years in Italy, there have been important innovations with regards to education, examination and certification in the maritime sector.
In fact, as the Ministerial Decree 30.11.2011 entered into force the STCW Convention amendments has been adapted with regards the study program for the exams, for the achievement of professional qualifications, both for engine and deck department.
There has been the addition of modern navigational elements in the new program such as electronic maps and fiber optic gyrocompass. Instead, it requires a smaller study on methods of navigation almost extinct, such as Decca and Loran, hyperbolic system. Which, nowadays, it is rare to find on board, or in any case it is no longer in operation.
Even more innovative for the Italian system, is the introduction of the English language. The examination is divided into two or three tests, according to the qualification to be achieved. The test includes understanding and mastery of technical English, both written and oral. A written technical test depending on the department, deck or engine, and a oral examination, which does not differ much from the previous examination, before the implementation of DM 30.11.2007.
The organization of various examinations rests with the Maritime Directorates of the Coast Guard throughout the country. There are two annual sessions, a summer and a winter, for each Competent Authority.
The examiners consists of: President, (Maritime Director or a senior officer delegated by him of Maritime Management where the examination takes place); a Captain / Chief Engineer with at least three years of sailing in the last five, a graduate Teacher of Navigation / mechanical engineering, a Teacher of English language, an official of the Ministry of Transport / Marine Engineering or a degree in Engineer Officer in the Naval Service, a Secretary (officer of lower rank or civilian employee of the Ministry of Transport) .
For me, as newly empowered to first mate, I thank all the Maritime Directorates, as it has been demonstrated remarkable organization for the smooth conduct of examinations. I have taken the exam for certification as Officer on Watch in 2008, a period when the DM 30.11.2007 was taken into force and with this the new methods introduced.
This year I qualified as First Deck Officer in one of the Maritime Management on the Territory. I conclude, that my personal experience are, that the system and organization has improved. Almost all tests are performed, if not in one day, in a very short time. This greatly helps us sailors as we are already traveling all our life, to organize for this event. This mainly helps those who reach the most distant Maritime Directorates.
In conclusion, the only regret that I have, unfortunately, is that passing the exam only gives us a certification, and not a professional title, that although still remains a tradition in our field.

CLC  Josefine Lauridsen / Sailing Advisor (4-2012)

 

Consulenze previdenziali

Consulenze Previdenziali

 

Copyright © 2018- Società Capitani e Macchinisti Navali - Camogli
E' vietata in qualsiasi forma la riproduzione, totale o parziale dei contenuti del sito
Any reproduction, total or partial of the contents of this website, is strictly forbidden


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy (raggiungibile anche col menu di sinistra). Per saperne di piu sui cookies di questo sito e come cancellarli, vedi la regole privacy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information
escort eskisehir escort eryaman escort samsun escort bursa