Camogli ,

Chi è online

 50 visitatori online

Pirati!!!

CASA DEI MARINAI

Ammissione alla Casa dei Marinai

I numeri e il mare

Matematica col Prof Mortola
Know Maritime English!

Condividi su Facebook!

Insieme per il Teatro Sociale di Camogli PDF Stampa E-mail
AddThis Social Bookmark Button

logo_teatro

Segui gli appuntamenti organizzati dalle Associazioni partecipanti - tra cui la Società Capitani di Camogli - relativi al progetto "Insieme per il Teatro Sociale di Camogli".  Inoltre, partecipano all'iniziativa:

LE ASSOCIAZIONI

Camogli:  Gli Amici del Teatro Sociale, Banca del Tempo, Banda Città di Camogli, Golfo Paradiso Pro Recco Bike Bici Camogli, GPM Gruppo Promozione Musicale, L’Ochin, Schola Cantorum Mons. G.B. Tofello, Società Capitani e Macchinisti Navali Camogli, Teatro San Giuseppe di Ruta, Time for Peace

Recco: Associazione Culturale Le Arcate, Ardiciocca, Filarmonica G. Rossini

Bogliasco: Centro Studi “Storie di Jeri”

Pieve Ligure: Memorie & Progetti

Santa Margherita Ligure: A Coalin-na, Amici della Musica, Coro Voci d’Alpe, FAI Fondo per l’Ambiente Portofino/Tigullio, Filarmonica C. Colombo, Spazio Aperto, Tigulliana

PATROCINIO

Fondazione Teatro Sociale di Camogli • Comune di Camogli • Comune di Bogliasco • Comune di Pieve Ligure • Comune di Sori • Comune di Recco • Comune di Avegno • Comune di Uscio • Comune di Santa Margherita Ligure • Comune di Portofino.

Leggi i comunicati dei prossimi eventi:

Breve storia del Teatro Sociale di Camogli

Con una capienza di circa settecento posti, il Teatro Sociale di Camogli venne inaugurato nel 1876 con l'Ernani di Verdi, quando la situazione economico-marittima camogliese era al suo apice. I fondatori furono infatti cinquanta "soci" e molti di loro appartenevano alle più facoltose famiglie armatrici della Città. Dell'edificio ne esiste una copia pressochè perfetta a Sampierdarena: il Teatro Modena, opera dello stesso progettista, Salvatore Bruno.

Benchè inizialmente si auspicò un utilizzo artisticamente rilevante (opere liriche soprattutto, oltre naturalmente alla prosa), con la decadenza della classe armatrice camogliese ai primi del novecento, anche il Teatro declinò lentamente per cui i suoi spettacoli furono rappresentati in seguito da compagnie artistiche di media risonanza.

Quasi a metà '900, la struttura testimoniò l'ingresso del cinema muto, oltre a ospitare manifestazioni varie: civiche, patriottiche, politiche ed economiche. Col passare degli anni, soprattutto con l'avvento della luce elettrica,  mutarono ovviamente le sempre più stringenti normative per le dotazioni di sicurezza: il Teatro fu quindi chiuso a singhiozzo e poi, nel 1930, la sua attività cessò definitivamente.

Nel 1933, venne inaugurato per la seconda volta col nome di Principe di Piemonte. La sua capienza venne aumentata a mille persone circa; l'opera d'esordio fu il Barbiere di Siviglia di Rossini. I promotori del suo restauro si prefissarono di rappresentare spettacoli artistici di grande livello. E così fu: dal 1933 al termine del conflitto mondiale, il Teatro Principe di Piemonte vide artisti di risonanza globale, come ad esempio Beniamino Gigli. Va qui ricordato che il pubblico era formato da spettatori della Riviera Ligure, ma soprattutto da genovesi che ritrovavano la grande musica fuori dai loro celebri teatri danneggiati dagli eventi bellici di quel periodo. Fu sicuramente il suo periodo migliore.

Al termine della guerra, il Teatro riacquistò il suo nome originale. Pian piano, le rappresentazioni artistiche lasciarono campo agli spettacoli cinematografici ed a varie manifestazioni cittadine fino agli anni '70. Vi fu successivamente qualche utilizzo del suo ridotto come mostre fotografiche o pittoriche oppure qualche sporadico spettacolo artistico. Quindi, sia per le sopraggiunte difficoltà economiche, sia per le ulteriori regole di sicurezza e il degrado dell'edifico, il Teatro chiuse praticamente in maniera definitiva.  Nel 1996, il Teatro Sociale di Camogli fu  dichiarato Patrimonio Artistico Nazionale. Nel 2001, iniziarono i lavori di restauro - auspicati da tutti - che hanno segnato qualche pausa riguardante il flusso di fondi, ma che attualmente (febbraio 2014) sono in corso e speriamo vivamente che giungano "in porto" entro il 2015!

Va qui precisato che la ristrutturazione del Teatro Sociale di Camogli - a cura della società Sacaim di Venezia - è soprattutto sostenuta dalla Regione Liguria e dalla Fondazione Carige, oltre, naturalmente da altre realtà istituzionali e private di notevole rilevanza, non escluse iniziative di privati cittadini ed associazioni non solo camogliesi.=

Bruno Malatesta

 

Consulenze previdenziali

Consulenze Previdenziali

 

Copyright © 2017- Società Capitani e Macchinisti Navali - Camogli
E' vietata in qualsiasi forma la riproduzione, totale o parziale dei contenuti del sito
Any reproduction, total or partial of the contents of this website, is strictly forbidden


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy (raggiungibile anche col menu di sinistra). Per saperne di piu sui cookies di questo sito e come cancellarli, vedi la regole privacy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information
escort eskisehir escort eryaman escort samsun escort bursa