Camogli ,

Chi è online

 72 visitatori online

Pirati!!!

CASA DEI MARINAI

Ammissione alla Casa dei Marinai

I numeri e il mare

Matematica col Prof Mortola
Know Maritime English!

Condividi su Facebook!

Posta da Tristan da Cunha! Mail from Tristan d.C.! Stampa E-mail
AddThis Social Bookmark Button

trsi4Nei nostri dintorni ben nota è la storia dell'isola di Tristan da Cunha. Soprattutto perchè a fine Ottocento, due naufraghi camogliesi di un brigantino contribuirono al consolidamento delle stirpi di quella remota terra nell'Atlantico meridionale.


Con la moderna tecnologia delle comunicazioni si sono altresì intensificati i contatti tra l'Isola e il resto del mondo. Non fa ovviamente eccezione Camogli con la quale, grazie alla rapidità dei messaggi, si scambiano fotografie, ricordi, inviti ed altro così da far sentire più vicino "il luogo abitato più lontano del mondo" (vedi pagine del sito storico: Rapporto del Comandante Perasso e Slideshow di Tristan). Così, tramite il famoso "click" ecco inviare e ricevere notizie freschissime in pochi secondi oppure sfogliare il giornale "on line" (vedi Tristan Times e Tristan Links).

Ma un tempo neanche tanto remoto, diciamo pure qualche anno fa, gran parte delle comunicazioni di routine avvenivano tramite le navi che dal Sud Africa raggiungevano Tristan durante il periodo dell'estate australe. Per esempio una lettera giungeva laggiù alla "nostra primavera" e la risposta si otteneva l'inverno seguente. A molti verrebbe da sorridere: confrontare pochi secondi con nove mesi!

Ma ancora oggi, c'è chi vuole mantenere quella tradizione di scriversi e mandare notizie con carta e lettera. Sono nientemeno che l'Amministratore dell'Isola di Tristan da Cunha, David J. Morley ed il Direttore del Civico Museo Marinaro "G.B. Ferrari" di Camogli, Bruno Sacella. La lettera, datata 23 ottobre, è la risposta ad un'altra inviata dal Comandante Sacella nel gennaio scorso. Il messaggio aggiorna, tra l'altro,  sulle attività dei 275 abitanti dell'isola: costruzioni di nuove case, importazione di materie prime, nessuna tendenza ad emigrare, miglioramenti del porticciolo (vedi pagina 1 e 2 in originale - traduzione qui sotto). Guarda inoltre il filmato di Tristan alla pagina della nostra TV!

Il Comandante Sacella risponderà all'Amministratore Morley appena possible così da mantenere vivo ed indissolubile il legame tra le due Comunità.



Captain Bruno Sacella, Director of the Maritime Museum "G.B. Ferrari" of Camogli is in contact with the Administrator of Tristan da Cunha, Mr. David J. Morley. The way they exchange their mail keeps the tradition alive: not using the Internet but sendind letters by the regular mail ship service.
The content of the mail usually regards the last news of the two communities and various updates. It has to be reminded here that at the end of '800 a sailing ship grounded at Tristan. Among the survivors, two were from Camogli (Repetto and Lavarello) and started their line of families which is running today as well.
We are confident that this genuine communications will last forever
! (see page 1 and 2 of the Administrator's letter).

Libera traduzione della lettera dell'Amministratore David J. Morley (23 ott 2009)

Caro Comandante Sacella,
molte grazie per la sua lettera del 20 gennaio scorso che è arrivata giorni fa col Baltic Trader. Sebbene la posta sia lenta, il servizio sembra affidabile.

Ho il piacere di confermarle che il nuovo impianto di lavorazione delle aragoste è completato. E' stato inaugurato mesi fa dai rappresentanti anziani della nostra comunità. La stagione della pesca è in corso ma, sfortunatamente il tempo è stato sfavorevole e il pescato intorno a Tristan è stato abbastanza povero. Pescare alle vicine isole di Gough e Inaccessible è stato meglio. Inoltre, abbiamo aperto delle trattative per ottenere i permessi necessari e vendere così le nostre aragoste nella Comunità Europea. Speriamo che ciò avvenga il prossimo anno.
Il nuovo carroponte è anch'esso completato ed è molto efficiente. Inoltre, stiamo progettando di acquistare una gru mobile per poter ragare il porticciolo.
E' riuscito a trovare quei Repetto e Lavarello che vivono ancora a Camogli?
Per rispondere alle sue domande, qui vivono 275 persone. La maggior parte sono isolani, ma qualcuno, come me, è immigrato temporaneamente. Io sono inglese, ci sono anche tre sudafricani, un francese e un bulgaro. Pochi isolani vanno ad abitare in Inghilterra (e qualche volta in Sud Africa) ma la maggior parte successivamente ritorna all'isola. Non c'è tendenza all'emigrazione, gli isolani preferiscono il loro sistema di vita.

L'ospedale "Camogli" è diretto da un medico sudafricano che è assistito di cinque infermiere di Tristan. Apre solo quando c'è un malato. Solitamente è chiuso.  La nostra scuola, St. Mary, ha 24 allievi d'età da 5 a 16 anni. Tutti gli insegnanti sono isolani, ma abbiamo da poco ingaggiato un Consulente Didattico inglese. Necessitiamo offrire ai nostri insegnanti un addestramento migliore come pure migliorare lo standard di insegnamento ai nostri bambini.
Il nostro Ufficio Postale garantisce il servizio internazionale ed è specializzato nel vendere i nostri francobolli ai collezionisti di tutto il mondo. Lo stesso Ufficio vende anche le nostre monete commemorative.
Inoltre il nostro Coordinatore del Turismo lavora a stretto contatto con la Responsabile dell'Ufficio Postale. Stiamo aspettando tre navi da crociera al prossimo marzo. Come può ben immaginare, gli introiti del turismo sono importanti per noi.
Lei ci ha chiesto circa l'approvvigionamento di materie prime, la risposta è che non ne necessitiamo molte. Quello che ci serve lo acquistiamo in Sud Africa. Generalmente le materie prime importate suppliscono quelle prodotte qui, ovviamente a parte provviste secche, vini, liquori.
Attualmente stiamo completando la costruzione di un Supermarket che venderà molti prodotti, funzionerà da Ufficio Postale, Museo, Souvenir, Bar e Stazione di Polizia.
Le case qui erano costruite con la pietra soffice del luogo ed erano provviste di tetti di zinco importati. Oggi, per le costruzioni, si usa cemento e legno.

Da parte della comunità di Tristan, Jacki ed io  mandiamo i migliori saluti ed auguri a lei ed ai suoi concittadini di Camogli.
E' uno schietto piacere rimanere in contatto e attendiamo sue notizie alla prima occasione.

Sinceramente,
D.J. Morley

 

Commenti 

 
#1 2014-06-10 07:38
NEl 1974 ero a bordo della Federico C che fece scalo di fronte all'isola. A causa del mal tempo non fu possibile scendere sull'isola a parte il medico che fu chiamato per un consulto per constatare lo stato di salute del medico dell'isola. A bordo arrivò un folto gruppo di isolani tra cui il responsabile dell'ufficio postale che si installo nell'ufficio commissario dove io lavoravo, per vendere francobolli, monete e cartoline ai passeggeri. Mi farebbe piacere entrare in contatto con quella persona con cui fraternizzai durante quelle poche ore di permanenza a bordo.
 

Consulenze previdenziali

Consulenze Previdenziali

 

Copyright © 2017- Società Capitani e Macchinisti Navali - Camogli
E' vietata in qualsiasi forma la riproduzione, totale o parziale dei contenuti del sito
Any reproduction, total or partial of the contents of this website, is strictly forbidden


Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy (raggiungibile anche col menu di sinistra). Per saperne di piu sui cookies di questo sito e come cancellarli, vedi la regole privacy.

Accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information
escort eskisehir escort eryaman escort samsun escort bursa